Pages Menu

Posted by on 15 / 09 / 2013 in Info Varie | 0 comments

Hosting Web: quale scegliere ?

Hosting Web: quale scegliere ?

Sono oramai quasi 10 anni che mi occupo di servizi hosting ed oggi mi sento in grado di darvi alcuni consigli su come scegliere la giusta offerta di hosting web tra le tante presenti nel marcato online.
Vediamo i principali suggerimenti:

1) SPAZIO WEB: Alcuni servizi di hosting offrono spazio web illimitato, altri offrono pacchetti con spazio disco predefinito (esempio: 1GB, 50GB, 100GB di spazio web dedicato). In media, un sito web “standard” non occupa più di 3 GB di spazio disco, ritengo quindi poco rilevante la scelta tra offerte con spazio illimitato e quelle con spazio predefinito.  La cosa più importate è la fiducia che date all’azienda che vi fornisce il servizio. Solo in rare occasioni potreste aver bisogno di molto spazio web per il vostro sito, in questi casi, vi consiglio di leggere attentamente tutte le clausole ed i termini di utilizzo del servizio; è importante per non ritrovarsi un giorno con il sito web disabilitato perché si sono violate le norme di utilizzo.

2) UPTIME: E’ molto importante. Uptime significa quanti minuti il vostro hosting web è stato attivo e funzionante in un determinato periodo di tempo, di solito si fa riferimento al mese corrente. Un sito web, come le vostre caselle di posta, devono funzionare 24 ore su 24. Logicamente non esiste un server web che riesce a restare acceso 365 giorni all’anno senza mai richiedere un riavvio. Tutte le aziende offrono un uptime del 99,99% mensile ed in alcuni casi c’è la possibilità di richiedere anche un rimborso qualora si presentassero disservizi che impediscono al server web di funzionare correttamente. Il mio consiglio è di cercare sempre le statistiche di uptime presenti in alcuni siti che offrono servizi di hosting web. All’interno di queste pagine web (chiamate spesso “server status” oppure “server uptime”) è possibile controllare se il server web è attivo ed in alcuni casi addirittura il tempo di uptime mensile della macchina server. Potrete quindi rendervi conto con i vostri occhi per quanti minuti il server web è stato attivo nell’arco del mese in corso. Qualora queste statistiche non fossero presenti, non vi resta che cercare maggiori informazioni sull’affidabilità dell’azienda tramite internet.

3) SUPPORTO TECNICO: I tempi di risposta sono spesso vitali quando c’è un’urgenza. Controllate sempre tutte le tipologie di supporto tecnico messe a disposizione dell’azienda che offre servizio di hosting web. Telefono, email, ticket di supporto, chat online ed altro ancora: più servizi sono attivi e meglio è per il cliente. Può capitare che l’azienda risponda nel giro di pochi minuti come nel giro di alcune ore; spesso dipende molto dal volume di richieste che l’azienda di hosting si trova giornalmente ad affrontare. Il mio consiglio è quello chiedere sempre informazioni prima di acquistare. Inviate una email, provate a telefonare, scrivete un ticket di supporto commerciale e controllate i tempi di risposta.

4) HOSTING o CLOUD HOSTING: Negli ultimi anni è nato il servizio di Cloud Hosting. Senza entrare in dettagli tecnici, il cloud hosting è un hosting virtuale, flessibile, personalizzabile e particolarmente adatto a tutti i clienti che necessitano di un hosting web con alta garanzia di uptime (vedere il punto n.2 sopra riportato). Un hosting “standard”, in caso di guasto, può subire periodi di disservizio molto elevati (si parla anche di varie ore). Un cloud hosting, in caso di guasto alla macchina server, può tranquillamente essere spostato su una nuova macchina funzionante e ripartire con tutti i servizi online nel giro di pochi minuti. Ecco perché si parla di hosting “virtuale”, ovvero un servizio che non è strettamente legato alla macchina che lo ospita.
L’hosting “standard” ha un ottimo rapporto qualità/prezzo, il cloud hosting è per alte prestazioni.

5) TRAFFICO INTERNET / DATI: Questo valore è molto soggettivo. Alcuni siti web generano un traffico dati mensile molto basso. Ci sono siti / portali web più “popolari” che invece necessitano di un elevato numero di GB a disposizione per poter servire un alto numero di utenti/visitatori giornalieri. In questo caso dovete essere voi a scegliere il giusto “taglio” di traffico internet mensile. Se siete alle prime armi e non sapete cosa scegliere, pensate soltanto che 10GB di traffico bastano tranquillamente per un sito web di medie dimensioni.

Questi sono alcuni suggerimenti per iniziare a “navigare” nel mare delle offerte di web hosting.
Se vi siete trovati bene con un servizio web, fateci sapere, grazie!

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *